Bollettino valanghe Euregio

Un abitante del Tirolo, o di lingua tedesca in generale, che desideri fare scialpinismo o escursioni montane invernali in Trentino può avere difficoltà nella corretta interpretazione dei bollettini valanghe se non conosce bene l’italiano; e così anche per un trentino o italiano che si rechi in Tirolo. Ma ora c’è una soluzione.

In questi ultimi anni gli appassionati di scialpinismo in Tirolo, Alto Adige e Trentino stanno scoprendo sempre nuovi ed entusiasmanti itinerari entro il territorio dell’Euregio. Per garantire la massima sicurezza i Servizi di prevenzione valanghe dei tre territori inizieranno a partire dalla stagione invernale 2018/2019 la regolare pubblicazione di un bollettino valanghe congiunto ALBINA per l’intero territorio euroregionale corredato da carte specifiche riportanti l’altezza del manto nevoso, gli apporti di neve fresca, la temperatura dell’aria e i venti.

Finanziato da:

Le meravigliose montagne che caratterizzano l’intero territorio dell’Euregio possono celare purtroppo anche pericoli legati alla scarsa conoscenza della situazione nivologica e meteorologica. Il progetto “ALBINA” nasce dunque con l’obiettivo di mettere a disposizione degli appassionati di sport ed escursioni invernali un unico bollettino valanghe aggiornato quotidianamente. “Con questo innovativo progetto nasce il primo esempio, a livello di mondiale, di bollettino valanghe transfrontaliero a frequenza giornaliera”, commentano entusiasti i tre governatori Günther Platter, Arno Kompatscher e Ugo Rossi.

Il progetto, che verrà portato a termine nel 2018, è realizzato dai Servizi Prevenzione valanghe dei tre territori, coordinati dall’Ufficio dell’Euregio, e vede la partecipazione inoltre dell’Istituto di geografia e ricerca regionale dell’Università di Vienna.

Il lavoro principale sarà quello di mettere in rete i tre Servizi Prevenzione valanghe. Dopo una prima approfondita analisi degli attuali sistemi si definiranno le procedure tecniche per la redazione del bollettino unico, con una particolare attenzione alla realizzazione grafica.

Un prezioso servizio per la collettività

I tre governatori sottolineano come il Bollettino valanghe congiunto rappresenti un prezioso servizio sia per i residenti che per gli ospiti dei nostri territori e un ottimo esempio di come l’Euregio riesca a fare rete nell’interesse della collettività. Il sito internet unico con cartografia specifica e testi multilingui consentirà di accedere con facilità alle informazioni desiderate, e i dati saranno liberamente accessibili, supportando così l’iniziativa Open Data dei tre territori.

Il progetto, del costo complessivo di circa 915.000 euro, è sostenuto per 676.000 euro mediante finanziamenti Interreg e avrà una durata di 30 mesi.

>> UPDATE: Kick-off-Meeting del 15-16 marzo 2017

In questi anni la mobilità di turisti e scialpinisti in Tirolo, Tirolo orientale, Alto Adige e Trentino è andata sensibilmente aumentando, a fronte di una talora notevole diversità di condizioni per le attività scialpinistiche registrata sui due versanti della cresta di confine.

Attualmente le informazioni sul rischio valanghe nel territorio dell’Euregio sono frammentate su diversi bollettini emessi da fonti disparate, che tra l’altro pongono all’utente anche problemi di comprensione linguistica. Il progetto ALBINA nasce dunque dalla visione di un bollettino unico, transfrontaliero e multilingue, e mira a offrire alla collettività un servizio di informazione giornaliera sulla situazione valanghe nell’intero territorio euroregionale.

In montagna più informati e in maggior sicurezza con bollettino valanghe valido su tutto il suo territorio. Al via progetto trasfrontaliero (Foto: Land Tirol/Ibele)

Per rafforzare la collaborazione tra i servizi di prevenzione valanghe è necessario sviluppare standard, strumenti tecnici e processi operativi unitari che assicurino una cooperazione strutturata e durevole. L’adozione di strategie comunicative condivise e il coinvolgimento dei più diversi canali mediatici garantiranno al bollettino ampia divulgazione e favoriranno nei territori aderenti al progetto una migliore informazione sul rischio valanghe. Per le sue caratteristiche di omogeneità, multilinguismo e vasta diffusione il bollettino valanghe dell’Euregio rappresenta un’opportunità concreta per accrescere la qualità dei servizi di allerta e migliorare così le attività di gestione e prevenzione dei rischi.

Per la collettività il valore aggiunto insito in questo progetto transfrontaliero risiede nella presentazione centralizzata, uniforme e multilingue del bollettino valanghe per tutta l’area Euregio. Il sito unico centralizzato agevolerà l’accesso alle informazioni, mentre la cartografia ottimizzata per l’area e l’uso di blocchi di testo multilingui faciliteranno la comprensione delle informazioni sulla sicurezza. I dati saranno liberamente accessibili supportando così l’iniziativa Open Data.

Il progetto “Bollettino valanghe euroregionale ALBINA” è un progetto pilota elaborato nell’ambito della strategia per la partecipazione del GECT al programma INTERREG approvata dalla Giunta del GECT con deliberazione n. 2/2015 del 28 maggio 2015, strategia che punta a valorizzare la cooperazione in ambito euroregionale privilegiando in particolare i progetti con una ricaduta positiva concreta sulla collettività e che prevede anche modelli di “single partnership” del GECT quali esperimenti pilota volti a facilitare la partecipazione delle singole amministrazioni ai progetti INTERREG.

Il GECT ha elaborato il progetto in collaborazione con i servizi di prevenzione valanghe del Land Tirolo e delle Province autonome di Trento e di Bolzano e con l'Università di Vienna e il 6 giugno 2016 lo ha presentato alla competente Autorità di gestione di Bolzano chiedendone il finanziamento nell’ambito del programma INTERREG V-A Italia-Austria. Il Comitato di sorveglianza ha integralmente approvato il progetto nella seduta del 27-28 settembre 2016 garantendone quindi il finanziamento.

Coordinazione tecnica (bilingue):

Dr. Christoph Mitterer
Amt der Tiroler Landesregierung
Abteilung Zivil- und Katastrophenschutz
Tel: +43 512 508 7731
E-Mail: chris.mitterer@tirol.gv.at
Web: www.europaregion.info/albina

Partner:

Partner associati:

Ulteriori link:

AINEVA Lawinenwarndienste

 


Condividi:  Facebook google+ twitter