News

Nuovo radar meteo di confine, si cerca il sito migliore

Al confine tra Alto Adige, Tirolo del Nord e Tirolo Orientale, serve un ulteriore radar meteo per previsioni più complete. Con progetto Interreg si cerca il sito migliore.

Gli esperti cercano sito migliore per posizionare un ulteriore radar meteo nella regione di confine tra Alto Adige, Tirolo del Nord e Tirolo Orientale. Nella foto il radar meteo posizionato sul Monte Macaion. (Foto: ASP)
Zoomansicht Gli esperti cercano sito migliore per posizionare un ulteriore radar meteo nella regione di confine tra Alto Adige, Tirolo del Nord e Tirolo Orientale. Nella foto il radar meteo posizionato sul Monte Macaion. (Foto: ASP)

Nell’ambito del progetto Interreg RaDoLive, che vede partner l’Agenzia per la Protezione civile altoatesina assieme alla corrispondente ripartizione del Land del Tirolo del Nord, e al Centro per la meteorologia e la geodinamica ZAMG, si sta cercando il sito migliore per posizionare un ulteriore radar per la rete di misurazione dei dati meteo nella regione di confine tra Alto AdigeTirolo del Nord e Tirolo Orientale. Su una decina di possibili siti, gli esperti ne individueranno due che sottoporranno ad esame analitico. Fra questi due sarà quindi scelto il sito definitivo. Il progetto, avviato nell’aprile 2020, terminerà nell’ottobre 2022.

“Nell’area di confine sussiste una carenza nella rilevazione territoriale degli eventi meteo perché la rete radar esistente è insufficiente”, fa presente l’assessore provinciale alla Protezione civile. Tramite il progetto transfrontaliero si intende coprire questa lacuna, perché le previsioni il più possibile dettagliate rivestono importanza per le squadre d’intervento in caso di catastrofi naturali e per i cittadini. Riflessione questa condivisa anche dal vicepresidente del Governo del Tirolo del Nord, Josef Geisler, che afferma: “Grazie alla raccolta di ulteriori dati sulla situazione metereologica è possibile fare previsioni più precise riferite all’area di confine e migliorare la gestione dei pericoli naturali e il livello di protezione della popolazione”.

Localizzazione mirata dei radar

“La localizzazione mirata dei radar meteo assume un ruolo sempre maggiore a fronte dell’incremento di eventi meteo limitati temporalmente ma con conseguenze gravose, dovuti ai cambiamenti climatici”, fa presente Manfred Bauer del Servizio meteo del Centro per la meteorologia e la geodinamica ZAMG.

La previsione complessiva e transfrontaliera degli eventi meteo costituisce pertanto un’importante integrazione dell’attuale rete dei radar di rilevamento meteo. “Il tempo non rispetta i confini politici. Per tale ragione, nel nostro campo d’intervento è di assoluta importanza operare congiuntamente a livello transfrontaliero”, afferma Günther Geier del Servizio meteo dell’Agenzia per la Protezione civile della Provincia di Bolzano.  

 mac/sa


» Tutte le news


Condividi:  Facebook google+ twitter