News

“Tour of the Alps” accende riflettori sull’Euregio

Il primo Tour of the Alps, hashtag „TotA“, è già storia!

Il vincitore (Foto: Ufficio stampa PAT)
Zoomansicht Il vincitore (Foto: Ufficio stampa PAT)

Con la vittoria di Geraint Thomas e l’arrivo al traguardo di 138 ciclisti professionisti e 18 squadre, si è concluso oggi a Trento il più grande evento sportivo euroregionale, che ha rappresentato anche un messaggio per una società senza confini e una convivenza pacifica.

A ciò si aggiunge la chance che la manifestazione ha dato in termini di risalto mediatico ai tre territori Euregio, Tirolo-Alto Adige-Trentino.

I tre Presidenti dei territori che compongono l’Euregio  Arno Kompatscher, Ugo Rossi e Günther Platter, credono fermamente che il Tour of the Alps abbia tutte le caratteristiche per diventare una Classica del ciclismo.

Il Tour of the Alps, partito da Kufstein in Tirolo il 17 aprile, ha trovato oggi la sua conclusione dopo 5 tappe e circa 800 chilometri percorsi.

Dopo 40 anni di appassionante storia del Giro del Trentino, con l’evento ciclistico internazionale “Tour of the Alps” è nata una nuova avventura nello spirito dell’Euregio.

Per il Presidente altoatesino Kompatscher l'improvviso cambio di temperature di questi giorni, e la necessità di cambiare percorsi, non hanno rovinato la festa: “Questo Tour of the Alps è stato un successo, ha riscosso grande attenzione sui media, dimostrandosi un ottimo veicolo per mostrare le bellezze naturali del nostro territorio attraverso uno splendido sport come il ciclismo. Tutto questo non può che rafforzare la comune intenzione di fare di questa gara ciclistica uno dei più importanti eventi sportivi europei proprio nel cuore delle Alpi".

Il Presidente Trentino e attuale Presidente dell’Euregio Ugo Rossi si è mostrato molto contento in occasione del finale di Trento poichè  “il Tour of the Alps, erede del glorioso “Giro del Trentino” e banco di prova per il Giro d’Italia,  si è dimostrato essere un evento di grande significato simbolico. Assegnando al ciclismo, sport che trova nelle salite di montagna la sua più alta e affascinante espressione, il ruolo di 'promoter' privilegiato dell’Euregio, i tre territori - Trentino, Land Tirol e Alto Adige-Südtirol - hanno voluto così incentivare il turismo interno all’Euregio e promuovere pratiche di mobilità sostenibile", così Rossi.

 Anche per il Capitano del Tirolo Günther Platter il „Tour of the Alps“ rappresenta un buon esempio di quelli che sono i punti di forza dell’Euregio: “Il Tour of The Alps ha un grande significato e non solo sportivo, ma piuttosto simbolico, di legame transfrontaliero tra le tre regioni, Tirolo, Alto Adige e Trentino. Questa manifestazione sportiva ha fatto da apripista anche per momento nel quale il Tirolo diverrà palcoscenico del ciclismo internazionale ospitando i mondiali su strada per professionisti, il prossimo anno”.

Per il successo del progetto comune i tre enti competenti per il Marketing territoriale

IDM Südtirol, Trentino Marketing e Tirol Werbung hanno collaborato intensamente tra loro dal punto di vista operativo, nello spirito euroregionale.

Con un nome evocativo e un logo unico che racchiude i colori degli stemmi araldici dei tre territori, si è così dato al “Tour of the Alps” un biglietto da visita e di presentazione attraente e adeguato agli obiettivi da centrare.

 


» Tutte le news


Condividi:  Facebook google+ twitter