News

Controlli ai confini, Kompatscher: "Austria manterrà la parola"

Dopo i problemi di questa mattina, va verso una parziale normalizzazione il traffico lungo la A22. Concretizzate le assicurazioni del Ministro Nehammer per garantire il transito delle merci.

Dopo l'intervento del presidente Kompatscher, il ministro degli interni di Vienna, Nehammer, ha assicurato il suo intervento per attuare dei rimedi per sbloccare il flusso del traffico merci in tempi brevi.
Zoomansicht Dopo l'intervento del presidente Kompatscher, il ministro degli interni di Vienna, Nehammer, ha assicurato il suo intervento per attuare dei rimedi per sbloccare il flusso del traffico merci in tempi brevi.

Sta creando molte preoccupazioni, in Alto Adige, la lunga colonna di tir fermi lungo l'autostrada del Brennero, in attesa dei controlli sanitari al confine di stato fra Italia e Austria. Già nel pomeriggio di ieri (11 marzo) dopo essere stato contattato dal presidente Arno Kompatscher, il ministro degli interni di Vienna, Karl Nehammer, aveva assicurato il suo intervento per attuare dei rimedi in tempi brevi. Nel frattempo, dalla mattinata di oggi (12 marzo), la colonna prosegue ininterrotta lungo tutta la Val d'Isarco.

Nel corso del pomeriggio, però, per cercare di risolvere la situazione, i controlli al confine sono stati potenziati, e ora la struttura riesce a "passare" circa 300 mezzi pesanti all'ora, 80 in più di ieri. Quando la situazione sarà a regime, il numero dei tir controllati al confine del Brennero potrà essere di 400 all'ora. Un numero, secondo il presidente Arno Kompatscher, "che potrà garantire un regolare flusso dei transiti".

ASP/mb


» Tutte le news


Condividi:  Facebook google+ twitter