News

Divieto di transito settoriale in Tirolo, priorità alla tutela della salute

Parere favorevole, da parte dell’assessore all’ambiente Richard Theiner, nei confronti del provvedimento adottato ieri (15 marzo) dall’esecutivo del Land Tirolo. Previsto un divieto di transito settoriale, per i mezzi pesanti, nel tratto tirolese dell’Autobrennero, secondo Theiner la priorità deve essere data alla “tutela della salute”.

Necessario un impegno transfrontaliero per migliorare la qualità d'aria dell'autostrada del Brennero
Zoomansicht Necessario un impegno transfrontaliero per migliorare la qualità d'aria dell'autostrada del Brennero

La delibera della Giunta tirolese prevede un avvio graduale dei divieti di transito, che inizialmente, ovvero a partire dall’estate 2016, riguarderà soltanto i tir della classe euro II, per poi completarsi entro il mese di luglio del 2018 con i mezzi più inquinanti che trasportano merci quali tronchi, materiali di scavo, acciaio e minerali ferrosi. Con questo provvedimento, stando alle intenzioni dell’esecutivo di Innsbruck, circa 200mila tir dovrebbero passare da gomma a rotaia, contribuendo a sgravare il traffico di transito lungo l’asse del Brennero e a migliorare la qualità dell’aria nella valle dell’Inn.

“Come Giunta provinciale – commenta l’assessore Richard Theiner – non possiamo che appoggiare ogni iniziativa che punta a ridurre l’inquinamento atmosferico e a tutelare la salute della popolazione residente. Questa è e deve continuare ad essere la nostra priorità”. Theiner, da questo punto di vista, sottolinea gli sforzi comuni compiuti per l’introduzione dell’eurovignetta, ovvero del sistema di pedaggio che impone tariffe più elevate per i mezzi maggiormente inquinanti (inserito nel protocollo del rinnovo della concessione A22), e per il prolungamento dell’autostrada viaggiante RoLa. Altro passaggio importante è inoltre quello legato al progetto pilota elaborato assieme ad Autobrennero e Provincia di Trento per l’introduzione di limiti di velocità dinamici lungo determinati tratti della A22.

mb


» Tutte le news


Condividi:  Facebook google+ twitter