News

Famiglie, lavoratori, imprese: presentato al Consiglio provinciale il nuovo disegno di legge della Giunta per affrontare l’emergenza Coronavirus

Dal presidente Fugatti anche un grazie a chi si sta prodigando per la salute della comunità

Presentato stamani dal presidente Fugatti il disegno di legge 50 con il quale si prevede il ricorso a specifici strumenti per sostenere l'economia locale.
Zoomansicht Presentato stamani dal presidente Fugatti il disegno di legge 50 con il quale si prevede il ricorso a specifici strumenti per sostenere l'economia locale.

Presentato stamani dal presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti all’aula consiliare il disegno di legge 50 con il quale si prevede il ricorso a specifici strumenti di sostegno ad imprese, lavoratori e famiglie, colpiti dagli effetti negativi causati dal Coronavirus, in particolare sull'economia locale. Fra le principali misure previste il differimento del pagamento dell’IMIS, un maggiore coinvolgimento delle piccole e micro imprese nell'affido di appalti e subappalti, valorizzando la territorialità e la filiera corta, un abbattimento degli interessi sulle linee di credito per gli operatori economici che necessitano di liquidità immediata ed una semplificazione delle procedure per la concessione di contributi alle imprese, ma anche il ricorso agli strumenti attuativi della delega in materia di ammortizzatori sociali e quelli di politica attiva del lavoro.

In apertura il presidente Fugatti ha espresso le condoglianze della Giunta alle famiglie che hanno subito un lutto a causa dell’emergenza in corso e ha ringraziato i medici, gli operatori sanitari, la protezione civile, le forze dell’ordine e tutti i cittadini che si stanno impegnando con sacrificio e senso di responsabilità per fronteggiare l'epidemia di Covid-19. Infine anche un richiamo alla Chiesa trentina, che incarna tanta parte dei valori della comunità, e alle parole pronunciate da Mons. Lauro Tisi, che anche la Giunta provinciale fa sue: preghiamo intensamente perché finisca presto questa calamità.

Qui il collegamento al discorso del presidente.

Fonte: Ufficio Stampa Provincia di Trento


» Tutte le news


Condividi:  Facebook google+ twitter