News

Brennero: Kompatscher e Platter incontrano il ministro degli Interni Sobotka

I presidenti Arno Kompatscher e Günther Platter hanno incontrato il ministro degli Interni Wolfgang Sobotka. Confermata la posizione austriaca sulla gestione del Brennero.

I controlli a Brennero al centro del primo incontro del presidente Arno Kompatscher con il ministro Sobotka, presente il governatore Platter - Foto: Land Tirol/Berger
Zoomansicht I controlli a Brennero al centro del primo incontro del presidente Arno Kompatscher con il ministro Sobotka, presente il governatore Platter - Foto: Land Tirol/Berger

Sull'annunciata gestione della frontiera del Brennero (il cosiddetto Grenzmanagement), l'Austria conferma la sua posizione: è quanto ha sottolineato il nuovo ministro degli Interni austriaco Wolfgang Sobotka nell'incontro di ieri sera (23 aprile) a Innsbruck con il presidente della Provincia Arno Kompatscher e il Landeshauptmann tirolese Günther Platter.  

Ministro da tre giorni in sostituzione di Johanna Mikl-Leitner, Sobotka ha compiuto ieri la sua prima visita in Tirolo e ha avuto il primo colloquio con i presidenti Kompatscher e Platter. Il neoministro ha sottolineato l'importanza del dialogo tra gli Stati e ha ribadito che un sistema di controllo al valico del Brennero è necessario per continuare a garantire la sicurezza in territorio austriaco. Il presidente Kompatscher ha rinnovato l'appello per l'attuazione di una soluzione congiunta con l'Italia, in grado di facilitare una gestione ordinata al Brennero. Il ministro Sobotka ha assicurato la volontà di dialogo con il Governo italiano per concordare i prossimi passi nella questione. Nell'incontro a Innsbruck i presidenti Kompatscher e Platter hanno inoltre ricordato il significato storico del confine del Brennero e hanno ribadito l'esigenza di una procedura dei controlli che sia contrassegnata da cautela e accortezza. Ora l'agenda politica sul tema Brennero prevede a breve un incontro fra il ministro Sobotka e l'omologo italiano Angelino Alfano.

USP


» Tutte le news


Condividi:  Facebook google+ twitter