News

Stocker si informa su progetti di integrazione lavorativa in Vorarlberg

Una delegazione altoatesina guidata dall'assessora provinciale Martha Stocker ha visitato in Vorarlberg una serie di progetti dedicati all'integrazione lavorativa di persone con disabilità. Le esperienze potranno confluire nelle disposizioni attuative della legge provinciale sull'inclusione e la partecipazione di persone disabili, attualmente in elaborazione.

L'integrazione lavorativa al centro della visita della delegazione altoatesina in Vorarlberg
Zoomansicht L'integrazione lavorativa al centro della visita della delegazione altoatesina in Vorarlberg
a delegazione altoatesina con l'assessora Stocker, il collega del Vorarlberg Bernhard (quarto da sin.) e la vicepresidente del Consiglio provinciale del Vorarlberg Gabriele Nussbaumer (seconda da sin.)
Zoomansicht a delegazione altoatesina con l'assessora Stocker, il collega del Vorarlberg Bernhard (quarto da sin.) e la vicepresidente del Consiglio provinciale del Vorarlberg Gabriele Nussbaumer (seconda da sin.)

"Il lavoro è uno dei riferimenti centrali nella vita di ciascuno, e questo vale in particolare per le persone con disabilità", ha sottolineato l'assessora Stocker durante la visita di studio in Vorarlberg. Proprio la nuova legge provinciale sull'inclusione, approvata nel luglio scorso, prevede tra l'altro che l'accesso al mercato del lavoro per persone con disabilità e per i datori di lavoro sia gestito in modo più semplice e con un sostegno complessivo che possa accompagnare entrambe le parti.

Il modello di integrazione lavorativa in Vorarlberg è ritagliato individualmente per favorire l'inserimento della persona disabile. Nel corso della visita a diversi progetti, la delegazione altoatesina ha avuto modo di verificare quali iniziative possano trovare un'interessante applicazione anche in Alto Adige per ampliare l'accesso al mercato occupazionale. L'assessora Stocker si è detta molto impressionata dalle esperienze osservate: "In futuro porremo una particolare attenzione alla fase del passaggio dalla scuola alla prima occupazione e alla pianificazione mirata e tempestiva di questo passo." Lo scambio già avviato tra la Ripartizioni provinciali e le associazioni di settore interessate hanno portato a risultati molto fruttuosi.

La delegazione altoatesina era composta da Helmut Sinn (Direttore della Ripartizone lavoro), Robert Grüner, (direttore del Centro mediazione lavoro di Silandro), Luca Critelli (Direttore della Ripartizione politiche sociali), Ute Gebert (Ufficio persone con disabilità), Hansjörg Elsler e Ida Psaier (Arbeitskreis Eltern Behinderter), Georg Leimstädtner (Federazione per il sociale e la salute) e Astrid Pichler (segretaria particolare dell'assessora). L'assessore austriaco Christian Bernhard ha illustrato le strutture e la politica del Land Vorarlberg nel settore.

 

 

pf


» Tutte le news


Condividi:  Facebook google+ twitter