News

Il Governatore Platter afferma: “Il Brennero non può diventare come Spielfeld”

All’incontro tra il Governo federale e i Governatori dei Länder austriaci sul diritto d’asilo che si terrà mercoledì a Vienna il Capitano del Tirolo Günther Platter si presenta con le idee chiare: “Abbiamo bisogno di urgenti misure concrete per ridurre il numero dei richiedenti asilo in Austria”.

Platter teme per il prossimo futuro grande afflusso di immigrati al Brennero
Zoomansicht Platter teme per il prossimo futuro grande afflusso di immigrati al Brennero

In una nota indirizzata al Cancelliere federale Werner Faymann il Capitano del Tirolo insiste soprattutto sulla necessità di attrezzarsi fin da ora per affrontare un eventuale spostamento dei flussi di profughi verso ovest, quindi attraverso il valico del Brennero. “Non è da escludere che si realizzi uno scenario del genere, con un conseguente aumento dei profughi che arrivano passando dal Brennero. Per evitare lo stato d’emergenza umanitaria ed economica al Brennero è indispensabile prepararsi quanto prima e adottare misure concordate. Altrimenti – dichiara Platter – il Brennero diventerà come Spielfeld”.

Rispetto alla problematica dei migranti l’Austria, e quindi anche il Tirolo, sono sempre più presi nel mezzo. Mancando una strategia comune a livello europeo per superare insieme questa sfida, i Paesi limitrofi a nord dell’Austria rafforzano i controlli alle frontiere e sempre più spesso mandano indietro i profughi.

“Il Tirolo non può diventare la sala d’attesa per persone che non possono proseguire la loro fuga verso nord”, continua il Governatore mettendo in guardia da un’emergenza umanitaria che, una volta esaurite le risorse a disposizione, creerebbe una situazione insopportabile sia per le persone in fuga sia in particolar modo per la popolazione locale.

L’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino ha creato già a novembre su iniziativa di Platter una task force per cercare di risolvere insieme la questione dei profughi, ma le decisioni vanno prese a livello nazionale o europeo. Per questi motivi Platter fa presente a Faymann il dovere di intraprendere i passi necessari a livello nazionale e avviare incontri di coordinamento per un’azione comune concertata tra la Cancelliera tedesca e il Presidente del Consiglio italiano.

Dipartimento Pubbliche Relazioni, Ufficio del Governo del Land Tirolo


» Tutte le news


Condividi:  Facebook google+ twitter