News

Contratti pubblici, collaborazione con il Trentino

Alto Adige e Trentino rafforzano la propria collaborazione in materia di contratti pubblici. La Giunta provinciale ha infatti approvato oggi (9 giugno), su proposta del presidente Arno Kompatscher, un protocollo d'intesa che si pone come obiettivo quello di razionalizzare i costi e migliorare l'efficienza delle procedure.

Contratti pubblici: stretta collaborazione tra Alto Adige e Trentino
Zoomansicht Contratti pubblici: stretta collaborazione tra Alto Adige e Trentino

Il protocollo d'intesa approvato dalla Giunta provinciale prende corpo da una serie di presupposti. "Da un lato - ha spiegato Kompatscher - vogliamo recepire in maniera univoca a Trento e Bolzano le direttive europee che regolano gli appalti pubblici e i contratti di concessione riguardanti i settori dell'acqua, dell'energia, dei trasporti e dei servizi postali, mentre dall'altro riteniamo di avere più voce in capitolo presentandoci assieme di fronte al governo nazionale se si tratterà di discutere questioni legate alla nostra autonomia in questi ambiti".

Il protocollo, che avrà inizialmente una durata di tre anni, prevede una collaborazione fra le due Province dal punto di vista amministrativo, giuridico e legale, con l'obiettivo di approfondire i sistemi informative e le procedure burocratiche per dare a tutta la complessa materia degli appalti più semplicità, trasparenza e certezza del diritto. "In questo modo - ha aggiunto Arno Kompatscher - confidiamo di arrivare ad una riduzione dei costi legati alle procedure, migliorando contemporaneamente la qualità e l'efficienza delle stesse, con un occhio di riguardo agli aspetti della territorialità e della filiera corta per dare più peso a imprese e prodotti locali".

L'accordo ratificato oggi (9 giugno) dalla Giunta provinciale prevede inoltre la creazione di un tavolo tecnico costituito da dirigenti e funzionari delle rispettive Agenzie per gli appalti che avrà il compito di coordinare gli interventi, e che sarà coadiuvato da una serie di gruppi di lavoro formati da tecnici nominati dalle parti. "Lavorando in maniera più intensa assieme al Trentino - ha concluso il presidente altoatesino - vogliamo rafforzare e tutelare al meglio le nostre competenze in un settore estremamente complesso e delicato".

mb


» Tutte le news


Condividi:  Facebook google+ twitter