News

Agenzia per la famiglia: Deeg incontra assessora regionale Plotegher

La politica altoatesina per la famiglia, i sostegni finanziari di Stato, Regione e Provincia, la conciliabilità fra lavoro e famiglia: questi i temi discussi dall’assessora provinciale Waltraud Deeg nell’incontro a Bolzano con l’assessora regionale Violetta Plotegher, in visita all'Agenzia provinciale per la famiglia.

L'assessora regionale Plotegher con l'assessora provinciale Deeg, il direttore di Dipartimento Stefan Walder, Gerhard Mair dell'Agenzia per la famiglia e il direttore dell'ASSE Bizzotto (Foto USP/Karin Leiter)
Zoomansicht L'assessora regionale Plotegher con l'assessora provinciale Deeg, il direttore di Dipartimento Stefan Walder, Gerhard Mair dell'Agenzia per la famiglia e il direttore dell'ASSE Bizzotto (Foto USP/Karin Leiter)

Nell'incontro l'assessora Deeg ha sintetizzato i contenuti principali della legge provinciale sulla promozione della famiglia, dell'Agenzia per la famiglia e delle iniziative avviate dalla Giunta per sostenere e rafforzare le famiglie altoatesine. L'assessora regionale Plotegher, sulla scorta della sua passata esperienza di lavoro nei consultori familiari in Alto Adige e Trentino e di assessore comunale alle politiche sociali a Trento, ha sottolineato l'importanza della messa in rete e dello scambio tra i soggetti coinvolti. La Regione, che mette a disposizione fondi a favore delle famiglie, svolge in tal senso una funzione ponte, "un anello di collegamento tra le due Province, per rendere pubbliche e promuovere buone iniziative e soluzioni efficaci."

Deeg e Plotegher hanno convenuto sul significato del rafforzamento precoce della famiglia, con offerte formative che devono essere individuate sin dal periodo della gravidanza e che rappresentano una misura necessaria per prevenire i problemi. Vanno in questa direzione anche il progetto "Famiglie più forti", attualmente in corso in Alto Adige, e le Lettere ai genitori, un'azione che ha molto interessato l'ospite trentina. Nella prospettiva di migliorare ulteriormente la conciliabilità tra famiglia e lavoro è stato affrontato il tema dello specifico audit, presente in forme diverse sia in Alto Adige che in Trentino. Deeg e Plotegher si sono dette d'accordo sull'esigenza che questa certificazione vada ulteriormente valorizzata. Nel corso dell'incontro sono state poi discusse con il direttore dell'ASSE Eugenio Bizzotto svariate questioni tecniche connesse al sostegno finanziario della famiglia e alle misure previdenziali che fanno riferimento alla competenza della Regione e la cui gestione è stata trasferita alle due Province autonome.

pf


» Tutte le news


Condividi:  Facebook google+ twitter