News

IV Simposio dell'Euregio ad Innsbruck sull'assistenza agli anziani

Si è svolta oggi (6 novembre) presso la Landhaus 1 ad Innsbruck, il IV Simposio dell'Euregio incentrato sull'assistenza agli anziani. Il simposio era rivolto specificatamente ai rappresentanti delle strutture assistenziali per anziani, delle associazioni sociali, delle amministrazioni locali e dei servizi domiciliari.

Gruppo di lavoro Euregio dello studio sull'asistenza anziani (Foto: Land Tirol/Schwarz)
Zoomansicht Gruppo di lavoro Euregio dello studio sull'asistenza anziani (Foto: Land Tirol/Schwarz)
L'assessore Bernhard Tilg con i tre presidenti delle organizzazioni delle case di cura per gli anziani del Tirolo, Trentino e Alto Adige, Karl Thurnbichler, Antonio Giacomelli e Norbert Bertignoll (Foto: Land Tirol/Schwarz)
Zoomansicht L'assessore Bernhard Tilg con i tre presidenti delle organizzazioni delle case di cura per gli anziani del Tirolo, Trentino e Alto Adige, Karl Thurnbichler, Antonio Giacomelli e Norbert Bertignoll (Foto: Land Tirol/Schwarz)

Nei prossimi vent'anni si prevede che il numero di persone giudicate non autosufficienti sarà raddoppiato, di conseguenza le offerte di prestazioni e servizi, forme di assistenza e abitative esistenti non saranno in grado di sostenere tale incremento in modo adeguato.

Per quanto riguarda l'Alto Adige, ad esempio, in base ad una previsione elaborata dall'ASTAT il numero di persone al di sopra dei 70 anni passerà dalle 62.000 unità del 2010 alle 73.000 del 2020.

Per analizzare queste tematiche il GECT Euregio ha attivato una ricerca finalizzata ad approfondire lo stato in cui versano gli utenti che usufruiscono di tali servizi e, in particolar modo, gli abitanti over 75 dei rispettivi territori.

La ricerca è stata finalizzata ad approfondire tre diversi temi: il primo consiste nel descrivere le interazioni di rete attuali e programmate tra i servizi agli anziani non autosufficienti, il secondo ha come obiettivo quello di descrivere quali sono i fattori facilitanti e quelli ostacolanti del lavoro di rete e dell'integrazione dei servizi,in ultimo sono stati analizzati gli strumenti che stanno alla base della formazione dei piani di assistenza da parte dei soggetti pubblici nelle tre province e quali sono i criteri per la definizione del concetto di non autosufficienza.

Dalla ricerca emerge, secondo Brigitte Waldner, direttrice dell'Ufficio anziani e distretti sanitari, presente al convegno di Innsbruck in rappresentanza dell'assessore Theiner, la disponibilità di tutti i partner del GECT Euregio a rafforzare la rete di servizi allo scopo di migliorare il servizio complessivo che viene offerto agli utenti.

Secondo lo studio sarà possibile migliorare l'offerta di servizi nei confronti dei pazienti più anziani grazie alla messa in rete di servizi di carattere ospedaliero ed ambulatoriale e rafforzando la presenza di servizi come gli alloggi assistiti.

Il testo dello studio è disponibile all'indirizzo Internet:
http://www.europaregion.info/it/studio-assistenza-anziani.asp.


» Tutte le news


Condividi:  Facebook google+ twitter