News

Minoranze linguistiche, Detomas con Dorfmann a Strasburgo

Intervento dell'assessore regionale Detomas all'Intergruppo minoranze del Parlamento europeo. Incontri con Dorfmann e Chiocchetti.

La delegazione regionale a Strarburgo composta da Herbert Dorfmann, Giuseppe Detomas, Alessandro Chiocchetti, Steiner e Riccardo Zanoner
Zoomansicht La delegazione regionale a Strarburgo composta da Herbert Dorfmann, Giuseppe Detomas, Alessandro Chiocchetti, Steiner e Riccardo Zanoner

L'assessore regionale alle minoranze, Giuseppe Detomas è stato in missione ieri al Parlamento europeo, a Strasburgo, per una serie di incontri istituzionali.  A fare gli onori di casa, l'europarlamentare sudtirolese Herbert Dorfmann, che lo ha accompagnato durante la giornata. Detomas è stato ospite dell'Intergruppo minoranze del parlamento europeo, un organismo informale, costituito da eurodeputati dei vari gruppi politici, che si occupa di far avanzare il dialogo su temi legati alle minoranze nazionali e linguistiche. Detomas ha presentato la situazione delle minoranze linguistiche in Trentino Alto Adige-Südtirol e gli interventi che la Regione mette in atto per sostenerle. Detomas ha sottolineato che il pluralismo culturale rappresenta un fondamento essenziale dell’identità locale e che la Regione è “un  vero unicum nel panorama internazionale, sia per la presenza sul suo territorio di ben cinque popolazioni parlanti lingue diverse, sia per il fatto di aver sperimentato diversi modelli di tutela e di valorizzazione dei caratteri identitari di tali comunità”. L’assessore regionale ha quindi spiegato che il modello di tutela è in realtà costituito da una pluralità di modelli ed ha quindi passato in rassegna le misure statutarie applicate in Alto Adige a tutela della minoranze tedesca e ladina, e gli interventi attutati in Trentino in favore di cimbri, mocheni e ladini della val di Fassa.

Dopo aver parlato di fronte all'Intergruppo minoranze, Detomas ha incontrato il funzionario trentino Alessandro Chiocchetti, vice capo di gabinetto del neo-Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani. Anche in quest'occasione si è discusso della tutela della minoranze linguistiche e in particolare della situazione dei ladini.

fgo


» Tutte le news


Condividi:  Facebook google+ twitter