News

Kompatscher a Bruxelles: Europa più unità con le Regioni

Sessione plenaria numero 119 del comitato delle regioni. Partecipa anche il presidente Arno Kompatscher: "Europa più unita con le regioni".

Il presidente Arno Kompatscher alla sessione plenaria del comitato delle regioni a Bruxelles (Foto USP)
Zoomansicht Il presidente Arno Kompatscher alla sessione plenaria del comitato delle regioni a Bruxelles (Foto USP)

350 persone in rappresentanza delle regioni dei 27 stati membri della UE stanno partecipando alla 119esima sessione plenaria del comitato delle regioni. I lavori, con un ordine del giorno ampio e trasversale a diversi settori, si sono aperti oggi (11 ottobre), e a Bruxelles era presente anche il presidente della Provincia, Arno Kompatscher. Tra i primi interventi, quello della presidente della Commissione affari costituzionali del Parlamento europeo, Danuta Maria Hübner, la quale si è soffermata su presente e futuro dell'Unione Europea. "Alla luce della Brexit e delle crescenti tendenze all'isolazionismo - spiega Kompatscher - il comitato delle regioni sostiene il punto di vista espresso dalla Hubner, secondo cui proprio le regioni, grazie alla loro collaborazione e al loro lavoro di rete, possono contribuire a rendere l'Europa più unita".

Fra i tanti temi economici e finanziari trattati durante la sessione plenaria (aiuti di Stato, spazio unico europeo sull'IVA), il comitato ha concordato una proposta comune che possa semplificare i fondi strutturali e di investimento, poi è stato il turno delle questioni legate ai diritti sociali e alla politica europea di vicinato. "Un altro passaggio chiave - sottolinea il presidente altoatesino - è quello legato alle tematiche ambientali, in maniera particolare per quanto riguarda l'attuazione delle direttive contenute nell'accordo di Parigi, che verranno discusse a breve nella conferenza mondiale sul clima di Marrakech, e il rafforzamento delle produzioni locali in un'ottica di sostenibilità". Quindi è stato il turno della mobilità, tema affrontato a 360 gradi, passando dalle strategie europee in tema di aviazione alla tabella di marcia per la mobilità ciclistica.

"Ci si è infine concentrati sulla digitalizzazione della pubblica amministrazione - ha concluso il Landeshauptmann - e sul piano d'azione 2016-2020 per l'eGovernment che vede la Provincia di Bolzano impegnata in un progetto di profonda modernizzazione". Domani (mercoledì 12) Arno Kompatscher parteciperà alla settimana europea delle regioni e delle città, manifestazione che ogni anno richiama a Bruxelles migliaia di persone provenienti da tutte le regioni della UE. Fra i seminari in programma ve n'è anche uno alla cui organizzazione partecipa la Provincia di Bolzano nell'ambito della strategia macroregionale alpina EUSALP. Il presidente Kompatscher parlerà di innovazione e tradizione come motori di crescita e occupazione assieme ai presidenti di Lombardia, Piemonte, Valle d'Aosta e Carinzia.

mb


» Tutte le news


Condividi:  Facebook google+ twitter