News

Interreg, pubblicato il terzo avviso da quasi 13 miliioni

Sviluppo sostenibile, a disposizione 12,883 milioni di euro di fondi europei. Pubblicato il terzo avviso del programma Interreg Italia-Austria.

L'homepage del programma Interreg Italia-Austria www.interreg.net
Zoomansicht L'homepage del programma Interreg Italia-Austria www.interreg.net

L’Ufficio per l’integrazione europea della Provincia di Bolzano ha pubblicato il terzo avviso per la presentazione di progetti da finanziare nell’ambito del programma Interreg Italia-Austria 2014-20. A disposizione ci sono complessivamente 12,883 milioni di euro. La Giunta provinciale ha approvato nella sua ultima seduta la formale presa d’atto della pubblicazione dell’avviso e dunque, a partire dal 17 settembre e fino alle 16 del 30 novembre 2018, i capiprogetto e i loro partner possono presentare attraverso il sistema online proposte di progetti nell’ambito dei tre assi prioritari (ricerca e innovazione, natura e cultura e istituzioni) per candidarsi a ottenere il finanziamento Interreg. I fondi a disposizione ammontano a 6,812 milioni di euro per l’asse ricerca e innovazione, 4,421 milioni per l’asse natura e cultura e 1,650 milioni per l’asse istituzioni. Ulteriori 3,6 milioni sono a disposizione per eventuali overbooking, ovvero se dovessero essere presentati progetti degni di finanziamento oltre l’esaurimento del plafond disponibile.

Progetti Interreg di successo finanziati in passato

Alcuni esempi di progetti già in corso sono ad esempio quello relativo al monitoraggio transfrontaliero delle valanghe Albina, l’analisi dei mutamenti climatici per individuare nuove superfici a quote più elevate per la viticoltura e le tipologie di vite più adatte alla coltivazione, lo studio Mems sull’influsso dell’altitudine sullo sviluppo del melanoma e il progetto AppleCare per curare le allergie attraverso il consumo di mele.

L’avviso e i progetti nel dettaglio

Le risorse dedicate all‘asse ricerca e innovazione ha come obiettivo la collaborazione transfrontaliera fra operatori economici e enti di ricerca per incrementale il potenziale innovativo delle aziende. Nella scelta dei progetti da finanziare verranno privilegiati quelli che coinvolgono startup. Un ulteriore obiettivo dei finanziamenti è quello di intensificare la collaborazione transfrontaliera fra enti di ricerca, che moltiplica in modo esponenziale gli effetti degli studi ottimizzando le risorse a disposizione. I fondi a disposizione dell’asse natura e cultura sono finalizzati a realizzare progetti per la tutela dell’ambiente naturale e antropico. Al finanziamento hanno accesso PMI, organizzazioni economiche e turistiche, associazioni, istituzioni culturali e di formazione, associazioni ambientaliste, università, istituzioni pubbliche, amministrazioni di parchi naturali e zone protette. Le risorse dell’asse Istituzioni puntano invece al rafforzamento della collaborazione istituzionale trasfrontaliera nei settori di cooperazione di principale importanza.

Le proposte di progetto devono essere impostate alla concretezza e alla sostenibilità. Non sono finanziabili progetti che consistono principalmente in manifestazioni, iniziative di marketing, studi, indagini, attività di ricerca e formazione continua, senza un approccio sostenibile allo sviluppo territoriale dell’area interessata. Il finanziamento ottenibile è compreso fra 100.000 euro e 1 milione di euro e il suo ammontare complessivo aumenta se vi sono più di due o tre regioni coinvolte. I territori destinatari dell’avviso sono l’Alto Adige, la Regione Veneto con le province Belluno, Treviso e Vicenza, la Regione Friuli-Venezia Giulia con le province di Udine, Gorizia, Trieste e Pordenone. In Austria sono coinvolti i Länder Tirolo, Carinzia e Salisburgo.

Info: www.interreg.net


» Tutte le news


Condividi:  Facebook google+ twitter