News

Nuovi criteri di sostegno per teleriscaldamento e biogas

Ok alla riorganizzazione delle misure di sostegno per la costruzione di impianti di teleriscaldamento e a biogas in Alto Adige. Obiettivo migliorare l’efficienza energetica.

Nuovi criteri per il sostegno a costruzione e ampliamento degli impianti di teleriscaldamento (Foto USP/ohn)
Zoomansicht Nuovi criteri per il sostegno a costruzione e ampliamento degli impianti di teleriscaldamento (Foto USP/ohn)

Migliorare l’efficienza energetica, rafforzare l’utilizzo delle fonti rinnovabili. Ecco gli obiettivi prioritari della strategia per il clima Energia Alto Adige 2050, e un ruolo di primo piano da questo punto di vista è rappresentato anche dai criteri che regolano le misure di sostegno a favore degli impianti di teleriscaldamento e biogas, criteri che sono stati rivisti dalla Giunta provinciale grazie ad una delibera approvata oggi (29 novembre) su proposta dell’assessore Richard Theiner. “Con questa decisione – sottolinea l’assessore Richard Theiner – abbiamo adeguato i criteri di sostegno alle direttive dell’Unione Europea, muovendoci in una direzione che tiene conto non solo delle nuove normative legate all’armonizzazione del bilancio, ma anche al rispetto di determinati criteri di qualità”.

Il dato di partenza, secondo Theiner, è però principalmente quantitativo. “Negli ultimi cinque anni – spiega l’assessore – sono stati presenti progetti per tre impianti di teleriscaldamento in tutto l’Alto Adige, dei quali due sono stati realizzati. Questi numeri dimostrano che il potenziale di crescita del si sta esaurendo, e gli sforzi devono ora concentrarsi sul miglioramento delle strutture esistenti e della rete di distribuzione”.

Le nuove linee guida puntano infatti ad accrescere l’efficienza energetica degli 82 impianti di teleriscaldamento presenti sul territorio, 77 dei quali alimentati a biomassa, migliorare la produzione di calore dall’incenerimento dei rifiuti e ridurre il consumo di combustibile. La Giunta provinciale, inoltre, sempre nella seduta odierna, ha rivisto i criteri per il sostegno alla costruzione e all’ampliamento degli impianti a biogas, adeguando la normativa locale a quella europea.

mb


» Tutte le news


Condividi:  Facebook google+ twitter