News

Tutela del bosco: menzione per due progetti altoatesini

E' stato consegnato oggi (30 gennaio) a Galtür in Austria il Premio alpino per la tutela del bosco, giunto alla nona edizione. Tra i menzionati anche due progetti presentati dall’Alto Adige (Valle Aurina e Latemar). Alla cerimonia ha partecipato l’assessore provinciale altoatesino Arnold Schuler assieme a rappresentanti di Baviera, Cantone dei Grigioni, Tirolo, Carinzia, Lichtenstein e Vorarlberg.

Gli intervenuti al Premio tutela del bosco con l'assessore provinciale Schuler. Alla sua destra, il ministro austriaco all'agricoltura Andrä Rupprechter
Zoomansicht Gli intervenuti al Premio tutela del bosco con l'assessore provinciale Schuler. Alla sua destra, il ministro austriaco all'agricoltura Andrä Rupprechter
Una delle stazioni del progetto latemar.natura menzionato a Galtür
Zoomansicht Una delle stazioni del progetto latemar.natura menzionato a Galtür

Con l'annuale Premio alpino per la tutela del bosco la comunità di lavoro che raggruppa le associazioni forestali alpine intende dare il giusto riconoscimento a progetti considerati esemplari per il futuro sviluppo e la salvaguardia del bosco, uno dei pilastri delle aree di montagna. E anche l'Alto Adige figura in prima linea: sono molti i progetti di Comuni e associazioni altoatesine che hanno concorso al Premio con quelli degli altri territori dell'arco alpino. Nel suo intervento l'assessore provinciale Arnold Schuler ha ricordato che la tutela del bosco "non rappresenta solo un'assicurazione naturale contro i rischi idrogeologici, ma anche un motore economico dell'area di montagna, considerata l'importanza strategica del legname per l'energia rinnovabile e il materiale da costruzione."

Tra i 20 progetti presentati sono state menzionate anche due iniziative altoatesine: il progetto scolastico della struttura sociopedagogica giovanile Explora di Brunico e Valle Aurina, in collaborazione con la stazione forestale di Campo Tures, che da cinque anni hanno avviato un'esperienza didattica con protagonisti i giovani studenti attraverso interventi di rimboschimento e protezione della fauna. Il secondo progetto menzionato è il percorso escursionistico naturale "latemar.natura" che a quota 1600 metri offre 15 postazioni interrattive e tavole esplicative per sensibilizzare sull'ecosistema bosco.

La superficie boschiva in Alto Adige supera i 370mila ettari e rappresenta circa il 50% della superficie complessiva del territorio. Tra le categorie forestali predominano l'abete rosso (oltre il 50%), seguito da boschi di larice e cembro (circa 30%). Oltre il 60% del bosco in Alto Adige è di proprietà privata, gli enti pubblici (Comuni e frazioni) sono titolari del 28% della superficie boschiva.

pf


» Tutte le news


Condividi:  Facebook google+ twitter