News

Assegnati i Premi ambiente Euregio 2014

Con la consegna dei riconoscimenti oggi pomeriggio (17 dicembre) a Bolzano è giunta a conclusione la sesta edizione del Premio ambiente Euregio, bando di concorso per promuovere tutela dell'ambiente e sostenibilità nei tre territori del GECT, ovvero Tirolo, Alto Adige e Trentino. L'assessore provinciale all'ambiente altoatesino, Richard Theiner ha premiato le iniziative lanciate in Alto Adige.

Premio dell'Euregio al progetto altoatesino "Car Sharing" (Foto: Armin Gluderer)
Zoomansicht Premio dell'Euregio al progetto altoatesino "Car Sharing" (Foto: Armin Gluderer)
Premio per l'Alpenverein per il progetto su montagna e rifiuti (Foto: Armin Gluderer)
Zoomansicht Premio per l'Alpenverein per il progetto su montagna e rifiuti (Foto: Armin Gluderer)
Tutti i premiati della sesta edizione del riconoscimento (Foto: Armin Gluderer)
Zoomansicht Tutti i premiati della sesta edizione del riconoscimento (Foto: Armin Gluderer)

Il Premio Ambiente è stato bandito per 2 categorie, complessivamente sono state presentate 102 proposte: 25 in Tirolo, 46 in Alto Adige e 31 in Trentino, delle quali 66 nella categoria "progetti ed idee" e 36 nella categoria "impegno ed attività". Obiettivo del Premio ambiente Euregio è quello di fornire a persone private, enti, organizzazioni, associazioni e aziende la possibilità di avere una vetrina pubblica per idee e proposte in tema di tutela dell'ambiente. A conclusione della sesta edizione, i progetti giudicati migliori sono stati premiati all'Eurac dagli assessori Richard Theiner (Alto Adige) e Ingrid Felipe (Tirolo) e dal direttore dell'Agenzia per le risorse idriche e l'energia della Provincia di Trento, Fabio Berlanda.

"Con soddisfazione riscontriamo - ha detto l'assessore Theiner - che oggi la tutela dell'ambiente viene percepita dalla popolazione come questione centrale e non come un fastidioso dovere. Per impegnarsi in tal senso serve la disponibilità a innovare continuamente, e il Premio ambiente dell'Euregio fornisce stimoli concreti." Tra i riconoscimenti andati all'Alto Adige, nella categoria "Progetti e idee" figura l'Alpenverein per l'iniziativa "Montagne di rifiuti - sensibilizzazione per montagne pulite contro i rifiuti in montagna", che si è rivolto con ironia a chi getta i rifiuti e per indurlo a riconsiderare quello che sta facendo. Premiata anche l'Accademia Colloqui di Dobbiaco per il progetto Interreg IV "Neutralità climatica nella regione Dolomiti Live", che promuove l'efficienza energetica e energie alternative nelle aree bellunesi, dell'Alta Pusteria e del Tirolo Orientale. Un premio anche alla Lorenz Puff - Energy Consulting & Solutions per il reattore biologico, un impianto semplice per la produzione di calore con scarti di legno e rifiuti verdi tramite il processo di degradazione microbiologica. Alla fine il materiale può essere usato come humus.

Nella categoria "impegno ed attività" premiata sul fronte altoatesino l'impresa Kofler H. & Albert con l'iniziativa "La promessa alla natura": si tratta di una falegnameria che da tempo si impegna a gestire l'azienda in modo ecologico e sostenibile. Premio anche al Comune di Brunico, primo comune in Italia ad ottenere la certificazione European Energy Award Gold. E infine premio all'azione Carsharing Alto Adige, che esiste da novembre 2013 e conta già oltre 800  associati, dei quali il 40% utilizza regolarmente l'offerta. Tutti i premiati e i candidati di questa edizione sono disponibili sul web all'indirizzo www.transkom.it/.

pf


» Tutte le news


Condividi:  Facebook google+ twitter