News

  • 25 gennaio: Al via la macroregione alpina EUSALP

    Il presidente della Provincia autonoma dell’Alto Adige, Arno Kompatscher e i colleghi governatori danno il via ufficiale, lunedì 25 gennaio in Slovenia, alla macroregione alpina (EUSALP): all’evento partecipano anche le commissarie UE alle Politiche regionali Corina Cretu e ai Trasporti, Violeta Bulc, ministri dei Paesi coinvolti. La Provincia di Bolzano si candida per un ruolo di primo piano nei gruppi di lavoro.

  • Interconnessione in Venosta: Terna e Provincia incontrano i cittadini

    Martedì 22 dicembre i tecnici di Terna e della Provincia Autonoma di Bolzano/Alto Adige saranno a Malles a disposizione dei cittadini per illustrare e raccogliere pareri e osservazioni sul progetto di interconnessione Venosta-Austria, totalmente in cavo interrato. L’intervento permetterà di importare energia a prezzi ridotti, in linea con quelli europei.

  • Certezza dei confini grazie a sistema di registrazione innovativo

    L’attuale sistema di registrazione dei confini in Alto Adige, esempio di un ben riuscito connubio tra pubblico (catasto e libro fondiario) e privato (tecnici liberi professionisti), costituisce un punto di riferimento per conoscere l’effettiva delimitazione dei fondi. Se ne è parlato in un recente convegno a Bolzano.

  • Vienna: Europa, formazione, profughi

    Oltre ai temi legati all’autonomia e alla riforma costituzionale, durante la trasferta viennese il presidente altoatesino Arno Kompatscher e l’assessore Philipp Achammer hanno affrontato diverse altre questioni con i propri interlocutori austriaci: dall’Euregio alla macroregione alpina, dal riconoscimento dei titoli di studio alla situazione dei profughi.

  • "Consolidare e sviluppare l’autonomia con l’Austria"

    Della revisione dello Statuto di autonomia dopo la riforma costituzionale e dell’intesa ha parlato il presidente della Provincia Autonoma di Bolzano, Arno Kompatscher oggi (23 novembre) a Vienna con il presidente della Repubblica Heinz Fischer, il vicecancelliere Reinhold Mitterlehner e il ministro degli Esteri Sebastian Kurz.

  • EUREGIO VOLLEY 2015 - un pieno successo!

    Nella splendida cornice dell USI di Innsbruck, il centro universitario sportivo, si è disputata domenica 8 novembre la prima delle 3 tappe (la seconda si disputerà a Brunico il 31 gennaio 2016 e la terza a Riva del Garda il 17 aprile) dell’Euregio Volley, torneo internazionale giovanile riservato alle categorie U13 e U15 maschili.

  • Alto Adige aderisce al Centro di Trento dell’OCSE

    La Giunta provinciale altoatesina ha deciso oggi (27 ottobre) di aderire alle attività del centro LEED di Trento dell’OCSE (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico), che sostiene le istituzioni nell’attività di sviluppo locale e occupazionale. La Provincia siglerà con l’OCSE una convenzione per realizzare la collaborazione con il Centro LEED di Trento.

  • Prima edizione a Besenello per la Euregio-Cup di calcio a 8 tra le Camere di commercio di Trento, Bolzano e Innsbruck

    Dopo tre gare molto combattute, di 40 minuti ciascuna, ha alzato il trofeo la Camera di commercio del Tirolo, che ha battuto 5 a 2 i trentini e 4 a 1 gli altoatesini.

  • Kompatscher incontra delegazione di Aosta: turismo, impianti, macroregione

    Autonomia incontra autonomia: una delegazione della Valle d’Aosta, guidata dal vicepresidente della Regione Marguerettaz, è stata ricevuta questa mattina (15 ottobre) a Bolzano dal presidente della Provincia Arno Kompatscher. Al centro dell’incontro la strategia macroregionale e la collaborazione nei settori del turismo e degli impianti di risalita.

  • Richiamo alla Consultazione pubblica entro 21 dicembre 2015: Superare gli ostacoli nelle regioni frontaliere dell'UE

    Da 25 anni l’Unione europea investe nella cooperazione transfrontaliera con Interreg, uno strumento di finanziamento per lo sviluppo regionale transfrontaliero. Nonostante i progressi compiuti, sussistono ancora numerosi ostacoli, molti dei quali non possono essere risolti solo con i finanziamenti Interreg. La Direzione generale della Politica regionale e urbana (DG REGIO) della Commissione europea intende pertanto esaminare quali ostacoli sussistono ancora e quali sono le loro ripercussioni su persone, organizzazioni, imprese e amministrazioni pubbliche nelle regioni di confine.La consultazione riguarda sia le regioni con frontiere interne nell’UE che quelle che confinano con i paesi dell’EFTA/SEE. Sarà possibile parteciparvi dal 21 settembre al 21 dicembre 2015!


Condividi:  Facebook google+ twitter