Iniziative Euregio nel campo della radioterapia

La cura del cancro rimane una sfida importante per la politica medica e sanitaria. La malattia è in cima alle statistiche sulle cause di morte - anche nell'Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino. Per questo motivo, la cooperazione transfrontaliera ha lo scopo di scambiare know-how ed esperienze nel complesso campo della radiooncologia al fine di ottenere il miglior trattamento per i pazienti oncologici.


Un simposio transfrontaliero sull'argomento, intitolato "La terapia oncologica verso il 2030"  si è tenuto con successo il 5 ottobre 2019 all'EURAC di Bolzano, al fine di discutere insieme lo stato dell'arte delle innovazioni tecnologiche e di collocare lo scambio di esperienze su un nuovo livello euroregionale.

 

>> Download del programma

Download delle presentazioni:

>> Presentazione Micha Hoogeman

>> Presentazione Ute Ganswindt

>> Presentazione Valentina Vanoni

>> Presentazione Daniel Zips

>> Presentazione Marco Schwarz

>> Presentazione Martin Maffei

Uno sguardo al futuro dei trattamenti oncologici

Al centro del convegno specialistico "La terapia oncologica verso il 2030" sabato scorso, 5 ottobre 2019 all'EURAC Research di Bolzano stava l'evoluzione delle terapie oncologiche nel prossimo decennio, in particolare riguardo la terapia radiooncologica. Sono intervenuti relatori dell’intero asse dell'Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino nonché da Modena, Tübingen, Feldkirch e Rotterdam.

Tumorboards come pietra miliare nella lotta contro il cancro

Le innovazioni in ambito oncologico oggi più che mai sono divenute punto focale di interesse per tutti coloro che concorrono, in quanto sanitari, al trattamento delle patologie tumorali ma anche per la popolazione in generale. A livello locale l’argomento anche recentemente è stato spesso affrontato dai media, dove più volte è stata evidenziata l’importanza della diagnosi precoce e della prevenzione.  Con l’avvio di una Radioterapia Oncologica autonoma e indipendente in Alto Adige contemporaneamente sono stati istituiti i tumorboards interdisciplinari , pietra miliare nella collaborazione tra i vari reparti in un’efficace lotta contro i tumori. "Una collaborazione fra i vari reparti di radioterapia dell’Euregio può consentire futuri accordi per interscambi di medici specializzandi e specialisti" ha sottolineato Martin Maffei, direttore reggente della radioterapia di Bolzano.

La radioterapia come componente indispensabile nella cura del cancro

Il trattamento di radioterapia oncologica è diventato negli ultimi anni fondamentale nella cura multidisciplinare delle patologie neoplastiche e già da oggi la tecnologia nel trattamento radiante può avvalersi di macchinari sempre più sofisticati che consentono terapie mirate, risparmio dei tessuti sani e quindi riduzione degli effetti collaterali acuti e tardivi. Un progresso che avanza e vede già nell’immediato futuro ulteriori  importanti innovazioni.

Sono state presentate le innovazioni nel campo della ricerca e dei trattamenti oncologici radianti, con fotoni e protoni e le sinergie della radioterapia con il trattamento con i nuovi farmaci oncologici.

>> Download Video und Interviews:

https://we.tl/t-I8VKfkeOHV

CONVEGNO EUREGIO - LA TERAPIA ONCOLOGICA VERSO IL 2030.mp4

https://we.tl/t-T1r1kuw6UV

INTV MARTIN MAFFEI 1+2 IT.mp4

Direttore Servizio di Radioterapia Oncologica Azienda Sanitaria di Bolzano

https://we.tl/t-VUNjBEMqKu

INTV VALENTINA VANONI 1+2 IT.mp4

Direttrice U. O. Radioterapia Oncologica di Trento

FILE AUDIO MP3

https://we.tl/t-CeEs9ZRscr

INTV MARTIN MAFFEI 1+2 IT.mp3

INTV VALENTINA VANONI 1+2 IT.mp3


Condividi:  Facebook google+ twitter