Tour of the Alps 2018 attraverso l'Euregio

Il Tour of the Alps parla francese: la festa è di Thibaut Pinot

L’atleta del team Groupama-FDJ è riuscito a difendere il simbolo del primato nell’ultima tappa con arrivo a Innsbruck, portando a casa la classifica generale che gli era sfuggita per un soffio nel 2017. Podio per Pozzovivo e Lopez, successo di tappa al giovane Padun.Uno splendido Tour of the Alps 2018 ha trovato la sua degna conclusione quest’oggi, venerdì 20 Aprile, a Innsbruck, capoluogo del Tirolo e città che darà vita ai prossimi UCI Road World Championships in Settembre. A vincere la seconda edizione del nuovo corso euroregionale è stato Thibaut Pinot, il francese della Groupama-FDJ che già l’anno scorso, al debutto nella gara del GS Alto Garda, aveva concluso al secondo posto, a un’incollatura dal vincitore Geraint Thomas.


Il vincitore del Tour of the Alps 2018 Thibaut Pinot al centro, a sinistra il 2° Domenico Pozzovivo, a destra il 3° classificato Miguel Angel Lopez


Grande anche la soddisfazione dei tre enti che hanno dato vita al Tour of the Alps, Tirolo, Alto Adige e Trentino, uniti nella cooperazione euroregionale. “Il Tour of the Alps è già diventato una grande realtà, – ha dichiarato Arno Kompatscher, Presidente dell’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino – lo dimostra la statura dei corridori che hanno dato spettacolo in questa corsa, la caratura del vincitore, l’accoglienza del pubblico in cinque splendide tappe, tutte baciate da un meteo fantastico. Soprattutto, questo Tour of the Alps è stato un’importante prova di collaborazione territoriale: adesso l’Euregio è veramente nel cuore del ciclismo.”



A Innsbruck c’è stato spazio anche per il ricordo e la commozione, con la commemorazione celebrata dal Vescovo del Tirolo Hermann Gletter per Michele Scarponi, scomparso poco meno di un anno fa, e che ha visto la partecipazione anche di Giacomo e Flavia Scarponi, i genitori di Michele.

Cinque giornate di gara, 714,3 km in totale, 13.100 metri di dislivello complessivi, 10 gran premi della montagna: questo è stato il Tour of the Alps dal 16 al 20 aprile 2018!

Il riepilogo del percorso 2018 del Tour of the Alps era il seguente:

Tappa 1 - Lunedì 16 aprile

Arco – Folgaria, km 134,6
Dislivello: 2530m. Difficoltà: ***

Tappa 2 - Martedì 17 aprile
Lavarone - Fiemme/Alpe di Pampeago km 145,5
Dislivello: 2900m. Difficoltà: ****

Tappa 3 - Mercoledì 18 aprile
Ora/Auer - Meran-o km 138,3
Dislivello: 2600m. Difficoltà: **

Tappa 4 - Giovedì 19 aprile
Chiusa/Klausen – Lienz km 134,3
Dislivello: 2300m. Difficoltà: ***

Tappa 5 - Venerdì 20 aprile
Rattenberg – Innsbruck km 161,6
Dislivello: 2770m. Difficoltà: ***

 

 

Retrospettiva della 1° edizione del Tour of the Alps 2017

Sotto il simbolo dell’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino, la prima edizione del Tour of the Alps dal 17 al 21 aprile 2017 ha raccolto l‘eredità di 40 anni di successo del Giro del Trentino: la nuova gara (categoria nella classifica internazionale dell’UCI, 2HC) si è svolta su un impegnativo percorso di 831,6 chilometri, attraverso l’Euregio. Il tracciato del Tour of the Alps ha tocchato le tre capitali dell’Euregio, Innsbruck in Tirolo, Bolzano in Alto Adige e Trento in Trentino. Il vincitore della prima edizione è il britannico Geraint Thomas del team Sky.

>> UPDATE: News del 11.04.2017

News del 13.04.2017

News del 17.04.2017

News del 19.04.2017

News del 21.04.2017

News del 21.04.2017

News del 22.04.2017

Credits: Harelbeke

I tre Presidenti dell'Euregio, Günther Platter del Tirolo, Ugo Rossi del Trentino e Arno Kompatscher dell'Alto Adige, al momento della presentazione della 1° Edizione del Tour of the Alps dell'Euregio all'inizio dell'anno 2017 a Bolzano

Per la buona riuscita del progetto comune i tre enti territoriali preposti al marketing territoriale, Tirol Werbung, IDM Alto Adige e Trentino Marketing, hanno collaborato strettamente tra loro sul piano operativo e della comunicazione.

Per informazioni più dettagliate: https://tourofthealps.eu/it

Michele Scarponi (†), vincitore della 1° tappa del Tour of the Alps 2017


Condividi:  Facebook google+ twitter