Euregio premio giovani ricercatori

delle Camere di commercio dell'EUREGIO Tirolo-Alto Adige-Trentino" 2020

Le Giornate del Tirolo del Forum Europeo Alpbach sono diventate, negli ultimi anni, un momento d'incontro e un’autentica vetrina per il mondo della ricerca nell'Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino. Le Giornate del Tirolo, che quest’anno si sono svolte dal 20 al 23 agosto ad Alpbach, erano dedicate agli Euregio Fundamentals e quindi ai fondamenti e alle prospettive della cooperazione transfrontaliera nell’Euregio.

Da sinistra a destra: Maria Buck (3° posto), Andreas Eisendle (Euregio), Laura Volgger (2° posto), Dirk Rupnow (giuria), Verena Wiedemair (1° posto) , Tobias Hell (giuria), Simon Mariacher (finalista), Anna Gamper (giuria), Debora Finotti (finalista), Georg Grote (giuria), Florian Gasser (finalista), Stephanie Risse (giuria), Ulrike Tappeiner (giuria), Gottfried Tappeiner (giuria). Foto: Luiza Puiu

 

Già per la nona volta, in occasione delle Giornate del Tirolo sono stati invitati dei giovani ricercatori provenienti dal territorio dell'Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino a presentare i loro lavori di ricerca. Quest’anno l’attenzione era rivolta al tema “Fondamenti e prospettive della cooperazione nell’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino”. Una giuria di alto livello presieduta da Ulrike Tappeiner, Presidentessa della Libera Università di Bolzano, ha selezionato i migliori tra un totale di 13 progetti presentati da 5 uomini e 8 donne. Nel processo decisionale sono stati coinvolti circa 20 membri della giuria provenienti da Università e istituti di ricerca dell'Euregio. I giovani ricercatori selezionati sono stati invitati ad Alpbach per presentare i loro lavori e per confrontarsi con rinomati scienziati e rappresentanti politici.

 

 

Il Premio Giovani Ricercatori dell‘Euregio di quest'anno è stato assegnato dalla presidentessa della giuria, Ulrike Tappeiner, della Libera Università di Bolzano, a Verena Wiedemair, del Management Center Innsbruck. Il secondo posto è andato a Laura Volgger ed il terzo a Maria Buck.

 


Le prime tre classificate del Premio Euregio Giovani ricercatori dell'Euregio assieme ai tre Presidenti dell'Euregio: (da sin) Maria Buck (3° posto), Günther Platter, Arno Kompatscher, la vincitrice Verena Wiedemair, Maurizio Fugatti e Laura Volgger (2°). Foto: Land Tirol/Sedlak

Il progetto di dissertazione sviluppato dalla vincitrice presso l'Università di Innsbruck si incentra sulla diversificazione della nutrizione in regioni come l’arco alpino, caratterizzate da una forte presenza di monoculture. Il premio è rivolto a ricercatori emergenti di età inferiore ai 35 anni che lavorano a progetti riguardanti i fondamenti della cooperazione dell’Euregio nei seguenti settori: "Cooperazione culturale, storica e linguistica", "Cooperazione giuridica e politica" e "Cooperazione economica e sociale".


La vincitrice del Premio Euregio Giovani ricercatori 2020 Verena Wiedemair (Foto: Luiza Puiu)

 

Finalisti EUREGIO premio giovani ricercatori 2020

 

1° posto: 2.000 Euro

Verena Wiedemair, MCI Management Center Innsbruck

Rivitalizzazione delle colture minori della regione alpina – uno sforzo congiunto per combattere le monocolture e diversificare l’alimentazione

Il progetto di dissertazione presso l'Università di Innsbruck si focalizza sulla diversificazione dieta in quelle regioni, come quella alpina, che sono caratterizzate dalla forte presenza di monocolture. La sperimentazione parte da un’analisi chimica sostenibile per individuare l’apporto nutrizionale delle colture minori e finisce con un sondaggio tra i consumatori.

 

2° posto: 1.000 Euro

Laura Volgger, Università di Innsbruck

Integrazione ed emancipazione attraverso l’auto-organizzazione

La tesi di laurea analizza e confronta le organizzazioni di migranti al femminile, con un focus geografico su Tirolo ed Alto Adige. L’analisi empirica di queste organizzazioni mira a dimostrare l’esistenza di stereotipi e pregiudizi verse le migranti donne e la necessità di ideare nuovi strumenti per la loro integrazione ed emancipazione.

 

3° posto: 500 Euro

Maria Buck, Università di Innsbruck

Per una nuova cultura politica nell’arco alpino – Resistenza al trasporto merci e tutela alpina in Tirolo ed Alto Adige

Nel suo progetto di dissertazione Maria Buck analizza lo scontro tra due macroregioni e le rispettive esigenze e priorità: da un lato quella alpina (capitanata da Tirolo ed Alto Adige), che mira a individuare alternative ecologiche al massiccio trasporto merci che attraversa il Brennero, e dall’altra quella extra-alpina ed i centri economici principali a livello europeo, che richiedono liberi scambi di merci, energia e flussi turistici.

 

Gli ulteriori finalisti (in ordine alfabetico):

 

Debora Finotti, Università di Padova

Il valore aggiunto della cooperazione territoriale europea e dei GECT: Costruire una politica della coesione ed integrazione a partire dalle regioni europee.

La tesi di laurea analizza in primo luogo la crescente importanza della cooperazione territoriale europea e dei GECT; in seguito, prendendo come case study il GECT Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino, delinea quali impatti positivi questo abbia avuto sulla cooperazione all’interno dell’Euregio.

 

Florian Gasser, Università di San Gallo

Post it, Like it, Share it & Profit?

Partendo dal presupposto della vitale importanza del settore turistico per l’economia dell’Euregio, Florian Gasser analizza nel suo progetto di dissertazione gli effetti che i social media (ed in particolare i social media influencers) hanno sulle decisioni turistiche ed il potenziale di una strategia comunicativa turistica unitaria per l’Euregio.

 

Simon Mariacher, Università di Vienna

Euregio: Aspettative, Obiettivi, Futuro

La tesi di laurea si interroga sul nuovo ruolo che riveste l’Euregio nell’ambito dell’autonomia altoatesina. Il punto di partenza per questa analisi, oltre alla storia dell’Alto Adige, sono i trend emersi durante la Convenzione sull’Autonomia del 2016, sia dal punto di vista dei cittadini che degli esperti.

 

Le presentazioni dovevano rientrare in uno dei seguenti argomenti:

  • Categoria 1: Cooperazione culturale, storica e linguistica;
  • Categoria 2: Cooperazione giuridica e politica;
  • Categoria 3: Cooperazione economica e sociale.

Target:

Giovani ricercatori fino ai 35 anni compiuti (nati dopo il 20 agosto 1985) che lavorano a livello scientifico sul tema “Fundamentals: Fondamenti e prospettive della cooperazione nell’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino” e operano nelle università ed istituti di ricerca nell'Euregio oppure provengono dall'Euregio e lavorano presso le università e istituti di ricerca in tutto il mondo.

Svolgimento:

  • Prima fase: Presentazione di un riassunto in lingua inglese (max. 1 pagina DIN-A4) entro il 24 maggio 2020 (nuova data) .
  • Seconda fase: La giuria, composta da sei esperti tematici, valuterà le presentazioni e inviterà alla terza fase due  giovani ricercatori per categoria.
  • Terza fase: Presentazione di un abstract in lingua inglese del progetto scientifico (max. 4 pagine DIN-A4) entro il 30 luglio 2020 (nuova data).

    Presentazione e difesa del progetto scientifico al gruppo di lavoro dei giovani ricercatori delle Giornate del Tirolo, in occasione del Forum Europeo Alpbach, che si terrà in data 21 agosto 2020 dalle ore 14:00 alle ore 18:00. Il tutto da svolgersi in lingua inglese. Ai finalisti verranno rimborsate le spese del viaggio ad Alpbach nonché il soggiorno in loco (2 notti).

    La giuria valuterà i progetti nel corso della terza fase, considerando l'abstract (50% del voto finale, compreso un bonus di compensazione di 2,5 punti per i dottorandi o una riduzione di compensazione di 2,5 punti per coloro che hanno concluso la loro tesi di dottorato di ricerca da almeno tre anni) nonché l'intervento e la discussione al gruppo di lavoro dei giovani ricercatori (50% del voto finale)

Presentazione: research@europaregion.info

Contatto per chiarimenti:
Mag. Andreas Eisendle
GECT „EUREGIO Tirolo-Alto Adige-Trentino“
Tel.: +39 0471 402026; Tel. (in Austria): +43 512 508 2351
E-Mail: andreas.eisendle@europaregion.info
Web: http://www.europaregion.info/youngresearcher


Download:

 



Condividi:  Facebook google+ twitter