Euregio Premio innovazione

delle Camere di commercio dell'EUREGIO Tirolo-Alto Adige-Trentino 2021

Le Giornate del Tirolo del Forum Europeo Alpbach sono diventate, negli ultimi anni, una vetrina e un momento d’incontro per il mondo dell’innovazione e della ricerca dell’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino.

In occasione delle Giornate del Tirolo 2021 imprenditori, inventori e sviluppatori provenienti dal territorio dell’Euregio Tirolo-Alto Adige Trentino, sono stati invitati a concorrere con i propri prodotti, processi o servizi innovativi. Una giuria d’eccezione presieduta da Josef Margreiter, Amministratore Delegato di Lebensraum Tirol Holding GmbH, ha scelto i progetti migliori. I vincitori sono stati invitati ad Alpbach per presentare i propri lavori e confrontarsi personalmente con importanti scienziati e rappresentanti politici.

Premio innovazione dell'Euregio 2021 (da sx): Barbara Thaler (Vice-Presidente Wirtschaftskammer Tirol), Presidente Fugatti, Paolo Baldracchi (1 premio), Pavel Ševela (dx.) e Johannes Frenger (2 premio), Presidente Kompatscher, Simon Wielnig (sx.) e Manuel Siller (3 premio), Presidente Platter, Ministra all'economia Margarete Schramböck (Austria) e Josef Margreiter (Direttore Tirol Holding). (Foto: Land Tirolo/Sedlak)

 

Il Premio Innovazione Euregio dal 2021 viene assegnato senza limiti di età. Esso è composto da una somma di denaro, del valore di 10.000, 7.500 e 6.000 euro per i primi tre vincitori, e da servizi di consulenza. Sono state individuate le migliori innovazioni relative al prodotto, al processo o al servizio avente come tema "Soluzioni energetiche sostenibili per la regione alpina”. Il premio di quest’anno - consegnato dal presidente della giuria Josef Margreiter (Amministratore delegato della Lebensraum Tirol Holding) - è andato a Paolo Baldracchi (Rovereto, SynpapsEES srl) col progetto "UV-it - Risparmiare energia sanificando in continuo l’aria degli ambienti chiusi". Il progetto UV-it ha sviluppato, testato ed ingegnerizzato una soluzione hardware e software per la sanificazione dell’aria in continuo degli impianti di aerazione e climatizzazione all’uso della sola aria primaria e, qualora non sia possibile bloccare i ricircoli obbligano lo spegnimento dell’impianto.

Il secondo premio è stato consegnato a Pavel Ševela (insieme con Johanns Frenger; eBATH technology, Innsbruck) ed il terzo premio a Simon Wielnig (insieme con Manuel Siller; Alpmine, Bolzano).

 

SOMMARIO Premio innovazione dell'Euregio 2021:


1° posto: EUR 10.000

SynpapsEES srl, Rovereto

Paolo Baldracchi

Risparmiare energia sanificando in continuo l’aria degli ambienti chiusi

Foto: Gianni Penasa

Il progetto UV-it ha sviluppato, testato ed ingegnerizzato una soluzione hardware e software per la sanificazione dell’aria in continuo degli impianti di aerazione e climatizzazione all’uso della sola aria primaria e, qualora non sia possibile bloccare i ricircoli obbligano lo spegnimento dell’impianto. Questo sistema permette di risparmiare tra il 20-40% dell’energia per l’areazione ed il condizionamento estivo ed invernale degli spazi interni in funzione della percentuale d’aria che viene fatta ricircolare, rispettivamente del 30 e 50%.

 

2° posto: EUR 7.500

eBATH technology, Innsbruck

Pavel Ševela (insieme con Johanns Frenger)

SOPHIE smart shower

Foto: Gianni Penasa

Tutto è iniziato con la visione che l’acqua calda non doveva più scorrere nello scarico inutilizzata, letteralmente come rifiuto. La doccia, che è in debito con la domanda principale di acqua calda, è anche molto adatta all'uso di un sistema di recupero del calore. L'energia dell'acqua di scarico della doccia in uscita viene trasferita all'acqua dolce fredda attraverso uno scambiatore di calore. Grazie all'alta efficienza dello scambiatore di calore sviluppato, l'acqua dolce da utilizzare è già a un livello di temperatura confortevole dopo lo scambiatore di calore senza alcun apporto energetico. Utilizzando uno scaldabagno elettrico istantaneo a bassa potenza, l'energia residua è finalmente fornita per l'acqua calda. A seconda del sistema comparativo, il risparmio attraverso il recupero del calore e l'eliminazione dei percorsi dei tubi è tra il 50-80% del fabbisogno energetico originale per le applicazioni della doccia.

 

3° posto: EUR 6.000

Alpmine, Bolzano Simon

Wielnig (insieme con Manuel Siller)

Domanda per il premio innovazione alpmine

Foto: Gianni Penasa

L'elevata domanda di soluzioni di criptovaluta e blockchain sta incrementando la necessità di sistemi di mining nel mondo. Ciò alimenta la necessità di energia e determina inoltre l’emissione di molto calore di scarto. In un mondo in cui le bollette del riscaldamento aumentano annualmente, la necessità di soluzioni di riscaldamento ecologiche è più considerevole che mai. Abbiamo sviluppato un riscaldamento elettrico che con il calore fa guadagnare denaro o fornisce maggiori prestazioni come sottoprodotto. Sulla carta si tradurrebbe in un'efficienza di riscaldamento del 100%, con un bonus aggiuntivo di performance gratuita.

 

Altri finalisti qualificati (in ordine alfabetico):

FH Kufstein

Oskar Januschke

Immagine digitale del futuro, strategia per soluzioni energetiche sostenibili per 15 comuni della Regione alpina, aumento della resilienza

Il fondamento di questo processo di innovazione intercomunale è l'infrastruttura pubblica a banda larga e una rete LoRaWAN a buon mercato. Utilizzando sensori compatibili con LoRaWAN, i dati energetici, il consumo d'acqua, i dati sulla mobilità, ecc. possono essere raccolti nei 15 comuni per il monitoraggio e il controllo dei dati in tempo reale ed essere rielaborati per la popolazione. Oltre ai servizi digitali come un'app di notifica delle infrastrutture nel caso di componenti nascosti (ad esempio la neve che copre gli idranti), il tracciamento degli alberi, ecc, vengono presentate di seguito tre soluzioni di energia sostenibile per i comuni: (1) Monitoraggio dei dati energetici degli edifici pubblici: per aumentare l'efficienza energetica e la sostenibilità degli edifici, sono necessarie moderne attrezzature tecnologiche per l'edilizia che consentano di visualizzare i valori di consumo correnti. Con l'aiuto di uno strumento di benchmark per il consumo di elettricità e di calore negli edifici pubblici, i valori di consumo attuali e reali sono confrontati al fine di ricavare successivamente il potenziale di risparmio energetico. Inoltre, un quadro di comando permette di calcolare il potenziale per l'uso del fotovoltaico per la generazione di elettricità rigenerativa sui tetti degli edifici pubblici in PV36. (2) Gestione visiva innovativa del parcheggio e analisi del comportamento di mobilità: Creando un sistema visivo di gestione dei parcheggi in tempo reale, si possono ricavare modelli di mobilità urbana, si possono ottenere riduzioni della mobilità individuale e, cosa ancora più importante, si può ottenere un risparmio energetico e di emissioni attraverso un efficace instradamento dei veicoli (per esempio: auto elettriche) . (3) Rilevamento della temperatura stradale e servizio stradale controllato e quindi una riduzione dei rifiuti e risparmio energetico.

 

Moriggl RISAN GmbH, Glorenza

Thomas Moriggl

Riabilitazione delle tubature di acqua potabile domestica

La Moriggl RISAN® GmbH, con sede a Glorenza, dal 1992 si è specializzata - come azienda indipendente del gruppo Moriggl - nel risanamento non distruttivo di tubazioni di acqua potabile negli edifici con l'ausilio della tecnologia più moderna. Con il sistema RISAN® si risparmia molto denaro, tempo e nervi rinnovando i tubi dell'acqua dall'interno invece di sostituirli con grandi spese. È l'alternativa economica a una nuova installazione costosa e dispendiosa in termini di tempo - semplice: sicura, pulita, veloce. La ristrutturazione delle tubature dall'interno è un'alternativa economica a una nuova installazione costosa e dispendiosa in termini di tempo. Qui i tubi dell'acqua non vengono sostituiti con grandi spese, ma puliti dall'interno e protetti in modo permanente con un rivestimento speciale.

 

Molinari Rail GmbH, Schwaz

Martin Zsifkovits

Innovativo serbatoio di idrogeno a bassa pressione per applicazioni mobili e fisse

Molinari Rail GmbH ha sviluppato un concetto per immagazzinare idrogeno in serbatoi a bassa pressione e successivamente utilizzarlo per applicazioni mobili e fisse. Il serbatoio è fatto di fibra di carbonio riciclata ed è quindi una soluzione olisticamente pensata e una componente importante per raggiungere gli obiettivi climatici. Il serbatoio riempito di idruro metallico può immagazzinare una grande quantità di idrogeno a bassa pressione senza essere soggetto alle limitazioni di un serbatoio ad alta pressione, come la compressione ad alta intensità energetica o la forma cilindrica obbligatoria del serbatoio.

 

Video Premio innovazione Euregio 2021

 

Contatto per chiarimenti:

Mag. Matthias Fink
Segretariato generale del GECT „EUREGIO Tirolo-Alto Adige-Trentino“
Casa della Pesa - Via dei Portici 19/A, I-39100 Bolzano
Tel.: +39 0471 402026
E-Mail: matthias.fink@euregio.info
www.euregio.info/innovation


Condividi:  Facebook google+ twitter