Klösterle & Centrale elettrica

Cultura e tecnologia da toccare: KLÖSTERLE e CENTRALE IDROELETTRICA a Laghetti

Fra i luoghi da vedere durante la Festa dell’Euregio vi sono anche KLÖSTERLE e CENTRALE IDROELETTRICA a Laghetti di Egna. I bus navetta ogni mezz'ora garantiscono un viaggio di andata e ritorno semplice e veloce. Sono previste continue visite guidate per mostrare ai visitatori questi posti esemplari. Nel frattempo, il bus giochi del VKE terrà sotto controllo i bambini, mentre diverse associazioni di Laghetti, insieme al Römerhof e Rosina Öttl, si occuperanno delle delizie culinarie e del benessere degli ospiti. L'offerta culinaria è composta da "Tirggsorten" e "Plentnmuas", accompagnata da nuova musica popolare trentina, da un progetto di music-art del Hospizverein e da una serata con fantastici musicisti.

Il Klösterle è un monumento d’arte unico nel suo genere, un ospizio del XIII secolo gestito dai laici dell'Ordine della Croce. È considerato uno degli ospizi tardo-medievali meglio conservati dell'intera regione alpina. Sono previste visite guidate in italiano e tedesco ogni ora dalle 11.00 alle 18.00 di circa 20 minuti.

Le visite guidate nella Centrale idroelettrica, invece, sono in programma tutti i giorni dalle 11.00 alle 18.00. L'ultimo tour inizia alle 17.15. Durata circa 45 minuti.

Il Klösterle a Laghetti è il satellite della Festa dell'Euregio a Egna. L'ospizio di pellegrinaggio Klösterle a San Floriano presso Laghetti/Egna è uno dei pochi ospizi completamente conservati in Europa. E' all'altezza del suo nome. Non per niente i viaggiatori hanno sempre trovato un alloggio di benvenuto. Ad esempio l'artista tedesco Albrecht Dürer. Il Klösterle fu costruito nel 1220 e ampliato intorno al 1300 e in passato offriva alloggio a molti viaggiatori. Anche Albrecht Dürer si sarebbe fermato all'ospizio dei pellegrini di Klösterle durante il suo viaggio a Venezia nel 1494. Da qui inizia il sentiero Albrecht-Dürer-Weg che, passando per Buchholz presso Salorno, conduce alle piramidi di terra di Segonzano nella Val Cembra.


Condividi:  Facebook google+ twitter